Catanzaro, nell'Asp sciolta per infiltrazioni mafiose arriva Carmelo Musolino

Viceprefetto di Messina, sarà il terzo componente della commissione guidata da Luisa Latella dopo l'addio di Franca Tancredi nominata prefetto a Biella

1
di Luana  Costa
27 novembre 2020
17:10
L’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro
L’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro

Sarà Carmelo Musolino il terzo componente della commissione prefettizia insediata ai vertici dell'azienda sanitaria provinciale di Catanzaro, dopo l'addio di Franca Tancredi nominata prefetto a Biella.

 


Da allora la terna prefettizia era rimasta priva di un componente, oggi sanata grazie all'insediamento del viceprefetto di Messina, Carmelo Musolino. Il professionista ha 64 anni, una laurea in Giurisprudenza e un lungo trascorso al servizio prima della Protezione civile e poi della Prefettura di Messina. Ha inoltre già svolto attività in Calabria in qualità di commissario straordinario del Comune di Nardodipace, nel Vibonese, sciolto per infiltrazioni mafiose. 

 

Affiancherà da oggi in poi il presidente della commissione prefettizia, Luisa Latella, e funzionario della prefettura di Reggio Calabria, Salvatore Gullì

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top