Un gatto morto nel centro sociale di Gallico e la struttura vandalizzata

Nel mirino il centro “Angelina Cartella”. L’animale posizionato vicino a un manifesto in cui veniva pubblicizzata un’iniziativa in programma per domani pomeriggio. Indagano i carabinieri

9
di A. P.
19 febbraio 2019
18:28

Vandali in azione questa notte al centro sociale “Angelina Cartella” di Gallico, quartiere alla periferia nord di Reggio Calabria. Alcuni frequentatori del centro stamani hanno infatti, trovato alcune sedie completamente distrutte e diversi cassonetti rovesciati con parecchie bottiglie di vetro rotte per terra. Al momento non si attribuiscono moventi specifici al gesto, ma durante i rilievi effettuati dai Carabinieri è stato trovato un gatto morto posizionato vicino a un manifesto in cui veniva pubblicizzata un’iniziativa in programma per domani pomeriggio, alle ore 18, in riferimento all’istituzione dell’ “area cani”. Un evento che lascia i gestori del centro sociali con molti dubbi e punti interrogativi. Nel 2012 la struttura era stata pesantemente vandalizzata. Un incendio infatti, l’aveva semidistrutta ed inoltre, erano state disegnate sui muri, con uno spray rosso, svastiche e scritte del tipo “SS” o “Dux mea lux”. Prima di questo rogo doloso il centro sociale aveva già subito altri danneggiamenti anche da gruppi riconducibili all’estrema destra. Ed è per questo che i gestori e gli organizzatori delle attività sociali sono preoccupati per l’episodio odierno.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio