L’inchesta

Cimitero di Corigliano, presunta compravendita di loculi e cappelle: indagini in corso

I carabinieri della città della Sibaritide stanno effettuando una serie delle verifiche: ipotizzato abusivismo. Una sorta di mercato nero insomma  che ha determinato negli scorsi giorni la sospensione delle concessioni da parte del Comune

13
di Matteo Lauria
8 novembre 2022
10:35
Il cimitero dell’area urbana di Corigliano
Il cimitero dell’area urbana di Corigliano

Indagini a tappeto sulla gestione del cimitero di Corigliano. Il filone riguarda l’esistenza di una presunta compravendita illegale di loculi e cappelle e dell’assegnazione di lotti sprovvisti di titolo autorizzativo, quindi abusivi. In alcuni casi sarebbero stati assegnati dei lotti senza che gli stessi siano previsti nella planimetria dell’area cimiteriale. Ciò ha determinato negli scorsi giorni la sospensione delle concessioni da parte del Comune della città da Sibaritide.

L’attività investigativa è protesa, in questa fase, ad accertare le ipotesi accusatorie acquisendo all’interno dell’ufficio urbanistico del Comune di Corigliano Rossano la documentazione per ogni singolo caso. Il fascicolo è in mano al comandante della stazione dei carabinieri di Corigliano Centro Rocco Francesco D’Elia.  


Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top