Circense ucciso a Ricadi, due condanne e un'assoluzione

Questa la sentenza della Corte d’Assise d’Appello nel processo per l’omicidio volontario di Werner De Bianchi avvenuto nell'agosto 2016

9
11 aprile 2019
16:51
Alex Orfei
Alex Orfei

Due condanne ed un’assoluzione. Questa la sentenza della Corte d’Assise d’Appello nel processo per l’omicidio volontario di Werner De Bianchi, di 36 anni, titolare di un’attività circense dove era trapezista, avvenuto il 12 agosto 2016 nel parcheggio di un supermercato a Santa Domenica di Ricadi in località “Gesuini”. Iulian Andrei Dudu, 27 anni, è stato condannato a 10 anni ed 8 mesi (avvocato Giuseppina Sibio), mentre 9 anni ed 8 mesi sono stati inflitti a Claudio Rotariu, 21 anni (avvocato Piero Chiodo). Assolto Dan Liviu Grandinaru, 41 anni, difeso dall’avvocato Salvatore Sorbilli. Erano tutti accusati di concorso in omicidio volontario. I tre lavoravano nel circo di Alex Orfei. Werner De Bianchi è stato ucciso con una coltellata all’addome. Movente dell’omicidio, secondo l’accusa, alcune questioni di carattere economico. Trasportato all’ospedale di Tropea e poi a quello di Vibo Valentia, De Bianchi era stato sottoposto ad intervento chirurgico d’urgenza ma era poi morto durante la notte. Dopo aver accoltellato il circense, Alex Orfei (già condannato il 12 gennaio scorso in appello a 11 anni e 6 mesi e titolare di altro circo) aveva scritto un post su facebook vantandosi per il suo gesto. “E uno saccagnato…ora tocca all’altro”.  Una frase shock comparsa sul profilo di Alex Orfei che lasciava presupporre come il proprietario del circo avesse intenzione di accoltellare una seconda persona. Orfei era stato arrestato dalla polizia a Santa Domenica di Ricadi dove il suo circo era arrivato da due giorni. I familiari di De Bianchi figuravano nel processo quali parti civili con gli avvocati Riccardo e Marco Rosa.  

 

LEGGI ANCHE:

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio