Catanzaro, commercianti in protesta: sospesa seduta Consiglio comunale

Gli esercenti lamentano la mancanza di parcheggi a seguito dell'attuazione del nuovo piano della mobilità cittadina. Sono stati ricevuti dal sindaco e dopo l'incontro i lavori dell'assemblea sono ripresi

6
di Redazione
5 giugno 2019
14:56
Il Comune di Catanzaro
Il Comune di Catanzaro

Sit-in di un gruppo di una ventina di commercianti durante i lavori del Consiglio comunale di Catanzaro. Alla base della protesta le difficoltà lamentate dagli esercenti a seguito dell’attuazione del nuovo piano della mobilità cittadina predisposto dalla Giunta comunale, soprattutto nel centro storico di Catanzaro, interessato da un’inversione del senso di marcia e dal posizionamento di arredi, come paletti di ferro, che – secondo quanto sostengono i commercianti – hanno fortemente ridotto le possibilità di parcheggi per i clienti, con conseguenti ricadute negative sugli introiti.

Le rivendicazioni della categoria

Nel corso del dibattito sul primo punto all’ordine del giorno, uno dei commercianti ha chiesto di prendere la parola per illustrare le rivendicazioni della categoria: «Non ce la facciamo più, il Consiglio comunale discuta della nostra situazione», ha detto. Il presidente del Consiglio comunale, Marco Polimeni, ha quindi disposto una sospensione dei lavori per organizzare un confronto con i manifestanti, alla presenza anche del sindaco Sergio Abramo. A presidiare l’aula del Consiglio comunale e a tenere sotto controllo la protesta pacifica alcuni agenti della Digos.

Confronto tra commercianti i sindaco

La riunione tra il sindaco e il gruppo di commercianti del centro storico della città è durata circa un’ora. Nel corso del confronto, i commercianti promotori della protesta, il cui numero è aumentato a un’ottantina, hanno prospettato le loro difficoltà per l’attuazione del nuovo piano della mobilità, che - a loro dire - penalizza gli esercizi riducendo i parcheggi delle auto dei clienti: in particolare, i commercianti, a cui si sono aggiunti anche alcuni residenti del cento storico, hanno chiesto la rimozione di alcuni arredi e la sospensione complessiva del provvedimento sulla mobilità, che prevede l’inversione del senso di marcia su Corso Mazzini. Il sindaco Abramo ha spiegato la posizione dell’amministrazione comunale, dicendosi «disponibile al dialogo». La riunione, alla quale hanno assistito anche vari consiglieri comunali di maggioranza e di minoranza, ha registrato a tratti toni concitati e tesi, mai comunque degenerati.

Le proposte

Al termine della riunione con il sindaco, i commercianti hanno predisposto un documento scritto con le loro proposte, che hanno consegnato al sindaco Abramo chiedendo un incontro, che potrebbe tenersi domani. Nel frattempo, sono ripresi i lavori del Consiglio comunale di Catanzaro.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio