Beccato in giro senza autocertificazione dà il nome di un parente: denunciato

L'uomo è stato fermato insieme ad altre due persone nel cosentino, nell'ambito dei controlli in atto per contrastare la diffusione del coronavirus

di Redazione
27 marzo 2020
18:10
39

Continuano i controlli delle forze dell’ordine sulle strade calabresi, al fine di individuare chi viola le misure adottate dal Governo per il contrasto alla diffusione del Covid-19. Ad essere raggiunte da sanzione amministrativa, stavolta, sono state tre persone che circolavano a bordo di una autovettura in una zona montana nel territorio di San Benedetto Ullano, all’altezza della località “Laghicello”.

 

Fermati dai carabinieri forestali della stazione di Montalto Uffugo, dal controllo è emerso che i tre erano in giro senza alcun comprovato motivo. Per tale motivo sono stati multati.

Uno di essi, inoltre, ha dichiarato di non avere con sé alcun documento ed ha fornito false generalità, scrivendo sul modello dell’autocertificazione il nome di un suo parente residente all’estero. L’uomo, un trentottenne residente a Rota Greca, una volta scoperto in seguito alle verifiche dei militari, è stato denunciato per falsa attestazione e sostituzione di persona.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio