Corigliano, aggredì un uomo in ospedale riducendolo in fin di vita: arrestato

I fatti risalgono a inizio maggio quando il malcapitato venne violentemente aggredito dal 37enne che si era allontanato dal reparto di psichiatria

17
di Redazione
29 maggio 2020
10:32
L’ospedale di Corigliano
L’ospedale di Corigliano

Un uomo di 37 anni di Cariati, è stato arrestato dai carabinieri, in esecuzione di un provvedimento cautelare, con l'accusa di tentato omicidio.
I fatti risalgono ad inizio maggio, quando l’uomo aggredì un cittadino bulgaro che si trovava nella sala d'attesa del pronto soccorso dell’ospedale di Corigliano, per una visita medica. 

Per la gravità delle percosse subite, il malcapitato venne trasferito con l'elisoccorso al nosocomio di Cosenza, dove si trova ancora in gravi condizioni. Il 37enne, invece, era stato arrestato dai militari della Stazione di Corigliano Calabro Centro, intervenuti per bloccarlo insieme ad altre tre pattuglie dei Carabinieri, visto che l’uomo era andato in escandescenza, dopo essersi allontanato dal reparto di psichiatria.

Dopo l’udienza di convalida dell’arresto, l’uomo era stato trasferito presso il reparto di psichiatria dell’ospedale di Lamezia Terme, dove era stato sottoposto ad un trattamento sanitario obbligatorio. Il giudice delle indagini preliminari, ha disposto ora la misura cautelare nella Casa Circondariale di Catanzaro.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio