Corigliano, lavoratori dovevano restituire parte della paga: noto imprenditore denunciato

La contabilità delle restituzioni era riportata in un quaderno ora sottoposto a sequestro. Un dipendente inoltre, impiegato in nero dopo un falso licenziamento, percepiva indebitamente la disoccupazione da circa un anno

6
di Redazione
26 giugno 2020
13:12

Costringeva sistematicamente i propri dipendenti a restituirgli parte dello stipendio. Per questo motivo, i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Cosenza hanno denunciato un noto imprenditore di Corigliano Rossano, titolare di una ditta esercente la vendita di pneumatici.

Tutta la contabilità delle spettanze e delle restituzioni di denaro era riportata nel dettaglio all’interno di un quaderno, che è stato sottoposto a sequestro e posto al vaglio dell’Autorità Giudiziaria competente. Nell’ambito del controllo all’azienda, i militari hanno accertato anche che uno dei dipendenti, impiegato in nero a seguito di un licenziamento fittizio, percepiva indebitamente da circa un anno l’indennità di disoccupazione. Tali circostanze hanno determinato il deferimento in stato di libertà del lavoratore e la sospensione dell’attività commerciale.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio