Il blitz

Corigliano Rossano, aveva in casa fucili e droga: arrestato 52enne

L’uomo è finito dietro le sbarre, è imparentato con un noto boss della zona ancora in carcere. Disposti gli arresti domiciliari  

di Matteo Lauria
3 agosto 2021
11:31
Le armi rinvenute
Le armi rinvenute

Blitz nell’abitazione di 52enne, P.G., non nuovo alle forze dell’ordine e imparentato con un noto boss del Coriglianese ancora oggi dietro le sbarre: sono stati rinvenuti  2 fucili, di cui uno calibro 12 semiautomatico, con 11 cartucce, 8 piante di marijuana e un bilancino di precisione perfettamente funzionante. L’uomo è stato arresto e posto ai domiciliari. Dovrà rispondere di ricettazione, detenzione abusiva di armi  comuni da sparo e relativo munizionamento nonché coltivazione di piante di marijuana ai fini di spaccio.

L’operazione scattata nelle ultime ore ad Apollinata (area del coriglianese) è stata portata a termine dagli uomini del commissariato di pubblica sicurezza di Corigliano Rossano guidati da Cataldo Pignataro. L’attività d’indagine è partita da tempo, l’uomo era sotto i riflettori della squadra di polizia giudiziaria coordinata da Stefano Laurenzano unitamente al personale del Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale. Uno dei fucili rinvenuti era stato rubato lo scorso anno  in una residenza di un comune limitrofo.


 

 

 

 

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top