Corigliano-Rossano, giovane muore annegato in mare: forse un malore

È morto nello specchio d'acqua che bagna località Fabrizio Piccolo, probabilmente per una congestione. Sull'episodio indaga la Capitaneria di Porto

153
di Salvatore Bruno
13 aprile 2020
19:41

La Capitaneria di Porto di Corigliano-Rossano indaga sulla morte di un trentenne di origini senegalesi. Il ragazzo ha perso la vita in mare, in località Fabrizio Piccolo, verosimilmente a causa di una congestione.

Giunto l'elisoccorso

Secondo quanto si è appreso, si è gettato in acqua per un bagno fuori stagione forse dopo aver pranzato. La temperatura ancora gelida dello Jonio non gli avrebbe lasciato scampo. Inutile anche l’intervento dell’elisoccorso, giunto tempestivamente ed atterrato sulla spiaggia.

Forse non sapeva nuotare

La seconda ipotesi è quella che il giovane non sapesse nuotare. Sono in corso verifiche per accertare se quella della vittima sia stata una iniziativa solitaria o se ci fossero con lui altre persone.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio