Estate Calabria

Corigliano Rossano, norme anti-Covid violate e personale in nero: attività sospesa e titolare multato

Sono stati inoltre sanzionati per uso personale di droga un 30enne e un 27enne trovati in possesso di modiche quantità di marjuana e hashish all'interno del locale

515
di Matteo Lauria
4 agosto 2021
12:30
I carabinieri di Corigliano
I carabinieri di Corigliano

Ispezioni lungo la costa, controlli alla movida coriglianese. I carabinieri si sono mossi sul fronte della sicurezza Covid, lavoro nero e spaccio della droga. Affiancati dai colleghi del nucleo ispettorato del lavoro ed al personale dell’Itl di Cosenza, è stato riscontrato in un locale il 20% del personale in nero. Disposta la sospensione dell’attività. All’imprenditore sono state contestate salate sanzioni per la mancanza di rispetto della normativa sui protocolli di sicurezza per contrastare la diffusione del COVID-19.

Il totale delle sanzioni applicate al titolare, non nuovo a questa tipologia di violazioni, ammontano a circa 17 mila euro. Sul fronte dello spaccio di sostanze stupefacenti sono stati sanzionati amministrativamente per uso personale di droga rispettivamente un trentenne ed un ventisettenne trovati in possesso di modiche quantità di marjuana ed hashish. Gli stessi sono stati segnalati alla Prefettura di Cosenza mentre la sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro amministrativo.


 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top