Corigliano Rossano pronta a ripartire con le vaccinazioni, individuati due centri

Si partirà con sessioni con 54 persone. Il sindaco Stasi: «Mi vaccinerò con Astrazeneca ma solo dopo l'ultimo dipendente comunale»

di Matteo Lauria
23 marzo 2021
14:39

La macchina organizzativa per le vaccinazioni pare si sia assestata. L’unico problema rimane la quantità delle dosi, problema comune a tutta la Calabria. Nella giornata di ieri si è tenuta una riunione con i Distretti Ionio Nord e Ionio Sud ed il Dipartimento di Prevenzione per fare il punto della situazione. Per gli ultraottantenni è partita la piattaforma digitale dove è già possibile prenotarsi per poi effettuare la vaccinazione nei due centri individuati: Centro di Eccellenza (Corigliano) e Palestra Scuola Levi (Rossano). Sono stati dismessi alcuni punti vaccinali per opportunità, uno di questi è quello del presidio ospedaliero “Nicola Giannettasio” già sede di Polo Covid.

Si partirà con sessioni da 54 persone per evitare di avere problemi con la disponibilità del Pfizer e del Moderna. Nel frattempo si lavora sul fronte delle categorie a rischio e qualificate come servizi essenziali, in particolare il personale scolastico e i dipendenti comunali, tutti con Astrazeneca. Sono state programmati 350 vaccini a settimana. Il sindaco di Corigliano-Rossano Flavio Stasi ha già anticipato che si vaccinerà con astrazeneca ma solo «dopo l’ultimo dipendente comunale».


 

 

 

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top