Intimidazione

Corigliano Rossano, vandalizzata l’auto di un responsabile della raccolta dei rifiuti: ruote squarciate e vetri infranti

Il tutto è stato regolarmente denunciato ai carabinieri che hanno avviato le indagini. Il grave episodio è accaduto durante la notte e s’inquadra come chiaro atto di matrice intimidatoria

39
di Matteo Lauria
24 novembre 2022
11:30
L’auto vandalizzata
L’auto vandalizzata

Presa di mira nella notte l’auto del responsabile del cantiere di Rossano della Ecoross, società che gestisce il servizio di raccolta rifiuti, Tonino Zito. Il grave episodio è accaduto nelle ultime ore. In frantumi i vetri posteriori, anteriori e laterali, e la quattro ruote squarciate. Si tratta una un’Opel Mokka, parcheggiate sotto l’abitazione del destinatario.

Il tutto è stato regolarmente denunciato ai carabinieri che hanno avviato le indagini. Il gesto s’inquadra come chiaro atto di matrice intimidatoria. Intanto i vertici dell’azienda Ecoross venuti a conoscenza del vile atto intimidatorio esprimono la più assoluta vicinanza e solidarietà umana e professionale all’impeccabile lavoratore.


«Abbiamo appreso con rammarico e sgomento la notizia che ha coinvolto il nostro collaboratore - afferma l’amministratore unico Walter Pulignano - ligio al dovere, serio, attento e accorto nell’esercizio delle sue funzioni. La Ecoross tutta ribadisce la più ferma condanna e sdegno profondo per questo ignobile atto intimidatorio. Sono sicuro, conclude il manager aziendale, che le forze dell’ordine, individueranno i colpevoli e consegneranno al più presto gli autori di questo infame gesto alle autorità giudiziarie competenti».

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top