Corigliano-Rossano: 40enne muore di infarto, soccorso da 118 senza medico

I familiari avrebbero pure denunciato ritardi nell'arrivo dell'ambulanza. Sul posto sono intervenuti i carabinieri

169
di Matteo Lauria
31 gennaio 2021
09:42
L’arrivo dei carabinieri
L’arrivo dei carabinieri

Un uomo di origine rumena, di circa 40 anni, ha perso la vita nelle ultime ore poiché colpito da infarto. È accaduto nell’area urbana di Corigliano in una abitazione della centralissima via Nazionale. I familiari tuttavia hanno riscontrato ritardi nell’arrivo del 118 e, aspetto ancor più grave, è costituito dal fatto che l’ambulanza non fosse medicalizzata. L’uomo è stato trasferito al Guido Compagna di Corigliano dove è successivamente spirato.

La vicenda è al vaglio dei carabinieri che sono intervenuti sul posto. Il problema della mancanza dei medici nelle ambulanze è legato alla precarietà dei rapporti contrattuali tra camici bianchi e azienda sanitaria provinciale.


Importante sarà, per questo tipo di patologia a partire dai prossimi mesi, la riattivazione dell’Utic (unità di terapia intensiva e coronarica) nel presidio ospedaliero Nicola Giannettasio così come preannunziato dal commissario dell’Asp di Cosenza Vincenzo La Regina e dal sindaco di Corigliano Rossano Flavio Stasi.  

 

  

 

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top