Corigliano-Rossano, neonata denutrita soccorsa dai carabinieri: «Piangeva dalla fame»

Anche la giovane madre, che vagava in stato confusionale, ha ricevuto assistenza dopo la segnalazione di alcuni residenti. La piccola è stata momentaneamente affidata ad una dottoressa 

189
di Redazione
9 marzo 2021
12:04

I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno soccorso una neonata di pochi mesi, su richiesta di alcuni residenti che avevano visto la madre in evidente stato confusionale, non dare le dovute cure alla stessa.

Nello specifico i militari sono intervenuti nella frazione di Apollinara perché dei residenti avevano segnalato una donna girovagare per strada senza una meta, con sulle spalle una neonata che piangeva disperatamente.


Nel frattempo alcuni cittadini avevano fermato la donna e le avevano offerto del latte da somministrare alla figlioletta per placare il suo pianto, dovuto verosimilmente alle molte ore di digiuno. Intervenuti sul posto i Carabinieri, si rendevano conto dello stato confusionale della giovane donna, che dava risposte assolutamente prive di senso e vedendo anche la neonata mal nutrita e con vestiti sporchi, allarmavano immediatamente personale sanitario e dei servizi sociali. Quindi sia la donna che la neonata sono stati portati nel locale pronto soccorso, dove, dopo specifiche visite, è stata esclusa qualsiasi tipo di lesione nei confronti delle stesse.

Sulla base delle circostanze accertate, i Carabinieri ausonici, di comune accordo con gli assistenti sociali, hanno affidato la neonata momentaneamente ad una dottoressa, in attesa delle decisioni del Tribunale dei Minori, avvisato dei fatti, unitamente alla Procura della Repubblica di Castrovillari, dai Carabinieri della Stazione di Corigliano.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top