Coronavirus, a Locri nessun ospedale da campo: si adeguerà un'ala della struttura esistente

Il dietrofront a margine di un sopralluogo della Protezione Civile. È lo stesso sindaco Calabrese a spiegare che si è optato per la conversione di un padiglione del nosocomio cittadino

216
di Ilario  Balì
21 novembre 2020
20:40
L’ospedale di Locri
L’ospedale di Locri

Nessun ospedale da campo a Locri. La conferma ad alcune indiscrezioni che sono iniziate a circolare nel primo pomeriggio, arriva dal primo cittadino Giovanni Calabrese. Dopo l’ultimo sopralluogo, la Protezione Civile ha ritenuto più opportuno la riqualificazione di un'area dell'ospedale senza promiscuità con gli altri reparti. Il padiglione individuato è quello degli uffici amministrativi che, secondo quanto si è appreso, verrebbe rapidamente adeguato per affrontare la situazione di emergenza.

«Sosteniamo questa tesi dallo scorso marzo – ha detto il primo cittadino locrese - e forse se il Commissario avesse redatto per tempo e con criterio il "Piano Covid" oggi avremmo affrontato l'emergenza con qualche garanzia in più. Attendiamo ora di conoscere i tempi per la realizzazione degli interventi necessari e, soprattutto, sapere quali e quante risorse umane saranno destinate alla struttura emergenziale».


Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio