Coronavirus Borgia, il sindaco ordina la zona rossa per fermare il focolaio

VIDEO | Il primo cittadino Elisabeth Sacco ha emanato un'ordinanza restrittiva che fino al 15 gennaio dispone la chiusura di tutte le attività commerciali, dopo l'elevato incremento di positività riscontrato sul territorio comunale 

442
di Luana  Costa
9 gennaio 2021
12:11

Fino al 15 gennaio attività commerciali chiuse, anche per l'asporto e la consegna a domicilio. Chiusi i parchi e i cimiteri per evitare il propagarsi del virus. Questo il contenuto dell'ordinanza restrittiva emessa nei giorni scorsi dal sindaco del Comune di Borgia, Elisabeth Sacco, dopo l'elevato incremento di positività rilevato sul territorio comunale. 

La diffusione del virus

«Il virus si è molto diffuso - ha chiarito il primo cittadino - e ha interessato interi nuclei familiari. L'unica cosa che sappiamo con certezza, considerata la diffusione, è che il contagio deve essere iniziato prima delle festività natilizie e che probabilmente sarà sottovalutata nei sintomi». Per ora sono 37 i casi acclarati con tampone antigenico ma molti di più i cittadini che mostrano sintomi o che hanno avuto contatti con positivi. Così con il supporto dell'Asp di Catanzaro è stata allestita una tenda per sottoporre a screening circa 140 persone. 


Screening

«Attraverso i tamponi rapidi abbiamo riscontrato quasi quaranta positività e abbiamo così deciso di effettuare circa 140 tamponi molecolari da contatto con positivo. Dalla prossima settimana il Comune ha invece organizzato una vera e propria campagna di screening indirizzata alla popolazione che non è coinvolta in questa prima fase di ricerca del virus». I sintomatici nel frattempo sono stati posti in quarantena fiduciaria mentre si attende l'esito dei tamponi e si continua la ricostruzione dei contatti.

L'appello

«Voglio fare un appello a tutta la popolazione - ha concluso il sindaco - soprattutto ai giovanissimi di dichiarare quali sono stati i contatti perchè ormai il danno è stato fatto. Non siamo qui per attribuire colpe ma siamo qui per rimediare. Se c'è una cosa che abbiamo capito è che il virus non si sconfigge con la bugia. Quindi dite la verità siate coraggiosi perchè ne va del bene delle vostre famiglie e della comunità».

 

 

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top