Coronavirus, caso sospetto su un treno diretto in Calabria: scattano i protocolli

L'uomo presentava febbre alta e tosse. Isolato all'interno di un vagone, al suo arrivo a Paola è stato trasportato all'ospedale Annunziata di Cosenza per accertamenti. Si attende l’esito del tampone

di Francesca  Lagatta
15 giugno 2020
19:10

Brutta avventura oggi per i passeggeri che viaggiavano sul treno regionale proveniente da Napoli e diretto a Cosenza. Uno dei viaggiatori ha improvvisamente cominciato a sentirsi male, attirando l'attenzione dei presenti per via dei continui colpi di tosse. Immediatamente è stato informato il capotreno, il quale ha attivato la procedura prevista nei casi di sospetto Covid. L'uomo è stato subito preso in consegna dal personale incaricato di Ferrovie dello Stato.

La sosta a Scalea

Una volta giunto alla stazione di Scalea, il capotreno ha fermato il convoglio per consentire agli altri passeggeri di cambiare vagone e isolare l'uomo. Nel frattempo sul treno sono arrivati i soccorritori, che hanno subito misurato la temperatura corporea all'uomo, riscontrando qualche linea di febbre. L'uomo è stato monitorato costantemente fino alla fermata successiva.

L'arrivo a Paola

Il viaggio è continuato sino alla stazione di Paola, dove ad attendere l'uomo sospettato di aver contratto il coronavirus c'erano i medici del 118 della task force dell'Asp di Cosenza. Immediatamente è stato disposto ed eseguito l'esame del tampone nasofaringeo. Anche gli altri passeggeri, identificati dalle forze dell'ordine, hanno subito i controlli del caso. Il treno è stato soppresso in attesa di sanificazione dei vagoni, causando numerosi disagi.

Il trasferimento a Cosenza

L'uomo, in ultimo, è stato trasferito in ambulanza all'ospedale Annunziata di Cosenza, dove in serata subirà ulteriori controlli. L'esito del tampone è atteso nelle prossime ore.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio