Coronavirus, a Catanzaro tamponi per tutti i dipendenti dei supermercati

Dopo il caso di positività di un lavoratore della Coop, il sindaco Abramo chiede e ottiene dall’Asp controlli per tutti coloro che lavorano nei piccoli e grandi market della città

di Redazione
24 marzo 2020
15:40
Il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo
Il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo

All’indomani della notizia sul dipendente del supermercato Coop di Catanzaro risultato positivo al Covid-19, arriva la mobilitazione del sindaco della città capoluogo di regione, Sergio Abramo.

 

«Volevo tranquillizzarvi, per il minimo che posso, vista la drammatica situazione che stiamo vivendo – sono le parole del primo cittadino in un videomessaggio sulla sua pagina Facebook -. Stamattina ho immediatamente telefonato al dottore Lazzaro, direttore sanitario dell’Asp, per chiedere che vengano effettuati tamponi a tutti i dipendenti in servizio nei supermercati e negli alimentari della città. La mia richiesta è stata accolta con estrema positività dalla dirigenza sanitaria».

 

«Colgo dunque l’occasione – continua Abramo - per ringraziare ancora una volta il dottore Lazzaro e tutta la dirigenza sanitaria per aver detto sì, senza esitazione, alla richiesta che ho avanzato. Mi rendo conto sia stata una richiesta straordinaria sia per la difficoltà di reperire i tamponi, che per la possibilità di effettuarli. Quindi ancora grazie di vero cuore. Qualche giorno fa ho chiesto ai catanzaresi di fare la spesa non più di una volta a settimana, ma quando andranno voglio, io per primo, che possano farla in tutta sicurezza. Rinnovo a tutti l’invito di rimanere a casa. Vinceremo questa dura battaglia, ma restare a casa è indispensabile per poter superare questo momento il prima possibile».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio