Coronavirus nel Cosentino, anche Cerisano vieta l'ingresso ai non residenti

Il sindaco Di Gioia blinda il piccolo centro. Limitazioni anche per l'attività sportiva: «Si esce solo per due ore al giorno, dalle 6 alle 8 del mattino»

112
di Redazione
20 marzo 2020
18:32
Comune di Cerisano
Comune di Cerisano

Il sindaco di Cerisano, comune dell'hinterland cosentino, ha deciso di adottare misure estreme per contenere i contagi da Covid 19. «Ho fatto un'ordinanza - ha spiegato il primo cittadino Lucio Di Gioia - per non consentire l'accesso in paese ai non residenti, se non per i motivi previsti nel decreto governativo, ovvero di lavoro, di salute o per assistere un anziano».

LEGGI ANCHECoronavirus, vietato entrare nel Tirreno cosentino: ecco i comuni blindati


«Abbiamo rafforzato i parametri governativi - ha aggiunto Di Gioia - perché c'era molta gente che, dai comuni vicini, veniva a fare la spesa o veniva alla posta in paese e per fortuna noi ancora non abbiamo nessun caso di contagio a Cerisano. Ho fatto anche un'ordinanza per evitare che si faccia sport a tutte le ore, prevedendo che si possa fare per due ore al giorno, dalle 6 alle 8 di mattina, e da soli, fuori dal centro urbano». 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio