Coronavirus a Chiaravalle, guarite e dimesse due dipendenti della rsa

VIDEO| Erano entrambe ricoverate a Catanzaro, in due strutture diverse. A darne l’annuncio il sindaco: «Questa notizia deve darci forza per andare avanti»

113
di Redazione
17 aprile 2020
16:43

Sono guarite e sono rientrate nelle loro abitazioni due dipendenti della casa di cura per anziani Domus Aurea di Chiaravalle Centrale, uno dei focolai di coronavirus in Calabria. Lo ha reso noto, in un videomessaggio su Facebook, il sindaco Domenico Donato.

 

Le due operatrici erano ricoverate una nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale “Pugliese Ciaccio” di Catanzaro e l’altra in una struttura di assistenza socio-assistenziale del quartiere Lido della città. «Come amministrazione comunale - ha sostenuto Donato – abbiamo predisposto un servizio di navetta per andare a prendere queste due nostre concittadine e riportarle nel proprio domicilio. E ora sono a casa. È una bella notizia, perché diminuiscono i casi di positività a Chiaravalle Centrale. Abbiamo i primi segnali che si guarisce e questo ci deve dare forza ad andare avanti. Al momento i positivi sono scesi a 18, speriamo – ha concluso il sindaco - di continuare così».

 

Nella casa di cura per anziani di Chiaravalle, nei giorni scorsi, si sono registrati oltre 70 casi di positività tra anziani ospiti e operatori: al momento le vittime per coronavirus sono 22, tutti anziani degenti della rsa.   

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio