Crotone, lungomare chiuso e passeggio vietato per contenere i contagi

Lo ha disposto il Comune attraverso provvedimento del commissario straordinario Costantino. Vietati gli spostamenti ingiustificati 

di Redazione
19 marzo 2020
12:55
Il Comune di Crotone
Il Comune di Crotone

Il commissario straordinario del Comune di Crotone, Tiziana Costantino, ha disposto il divieto di percorre a piedi il lungomare della città, nel tratto compreso tra l'incrocio di via Piroso e piazza Marinai d'Italia fino all'incrocio con via Poseidonia.


Il provvedimento sarà in vigore fino al 25 marzo «salvo la possibilità - spiega il Comune in una nota - di prolungare i tempi se le esigenze lo imponessero. Si rende necessario ribadire e rafforzare - prosegue il comunicato - la portata delle limitazioni agli spostamenti già disposte facendo espresso divieto di spostamenti non giustificati all'interno del territorio comunale con particolare riferimento alle aree maggiormente frequentate dal passeggio pubblico».

LEGGI ANCHE: Coronavirus in Calabria, tutti gli aggiornamenti: contagiati e deceduti

Pertanto: «fino al 25 marzo è ordinato il divieto assoluto di passeggio pubblico o di altra attività non rientrante negli spostamenti per ragioni di lavoro, di salute o di necessità e di rientro presso la propria abitazione consentiti dai Decreti Presidenza del Consiglio dei Ministri 8 e 11 marzo 2020 sul lungomare cittadino nel tratto compreso tra l'incrocio di via Piroso e piazza Marinai d'Italia (lungomare Cristoforo Colombo, viale Gramsci, viale Magna Grecia) fino all'incrocio con via Poseidonia. Stessa prescrizione per via Vittorio Veneto - si legge infine - nel tratto indicato». Simili provvedimenti sono stati assunti anche a Reggio Calabria, Catanzaro, Soverato, Davoli. 

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio