Corigliano-Rossano, le persone con gravi disabilità possono uscire di casa

È quanto viene stabilito nell’ordinanza del sindaco Flavio Stasi in accordo con famiglie e associazioni. Modalità e orari devono essere concordate con l'amministrazione comunale

di Redazione
30 marzo 2020
11:19
48

Le persone con grave disabilità intellettiva, disturbi dello spettro autistico e problematiche psichiatriche e comportamentali ad elevata necessità di supporto, possono fruire degli spazi pubblici, in orari da concordare con l’Amministrazione Comunale.

 

È quanto viene stabilito nell’ordinanza firmata, sabato scorso, dal sindaco Flavio Stasi nella quale si applica la parziale deroga di quanto stabilito nelle precedenti ordinanze frutto di un dialogo con l’associazionismo e le famiglie delle persone con disabilità grave che hanno richiesto di poter frequentare luoghi all'aperto per venire incontro alle necessità patologiche dei propri figli. Le uscite dovranno prevedere l’accompagnamento della persona diversamente abile da parte di una persona facente parte del nucleo familiare, possibilmente tutore.

 

«Le uscite avverranno nello spazio pubblico più prossimo alla propria abitazione - si legge nel comunicato dirmato dal sindaco Stasi - concordato con l’amministrazione, con divieto di assembramento e nel pieno rispetto delle regole di distanziamento interpersonale rispetto ai soggetti che appartengono ad altro nucleo familiare, fruitori di spazi contigui, nonché della dotazione di tutti i dispositivi di protezione previsti dai decreto del presidente del Consiglio dei Ministri sull'emergenza in corso».

 

Per concordare lo spazio di fruizione di ciascun nucleo familiare interessato dalla presente ordinanza occorre telefonare al numero 0983.8915136 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 14.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio