Coronavirus Cosenza, chiuse due scuole e gli uffici della Regione

Gli istituti scolastici chiusi dopo la scoperta della positività al Covid di una docente. Contagiato anche un dipendente della struttura di viale Crati

276
di Salvatore Bruno
14 ottobre 2020
09:35
La scuola Quasimodo e il liceo Fermi di Cosenza
La scuola Quasimodo e il liceo Fermi di Cosenza

La dirigente del polo scolastico Brutium, Rosita Parsadiso, ha disposto la chiusura del plesso Quasimodo di Cosenza per sanificare i locali ospitanti l’istituto Tecnico - settore tecnologico, scuola secondaria di secondo grado, ubicata in via Morrone a Cosenza, dopo avere appreso di un caso positivo al Covid all'interno del personale docente.

L'edificio ospita anche gli studenti del Liceo Scientifico Enrico Fermi, anche se le due ale sono completamente distinte e separate pure per quanto riguarda gli ingressi e le uscite dei ragazzi. Tuttavia anche le lezioni di questa scuola sono state per oggi, 14 ottobre, sospese a titolo precauzionale: per la sanificazione infatti viene usato un prodotto a base di ozono, volatile e potenzialmente nocivo. Già domani le attività riprenderanno regolarmente.

Chiusi anche gli uffici della Regione

Anche gli uffici di Cosenza della Regione Calabria, ubicati lungo viale Crati nei pressi della stazione ferroviaria, sono chiusi anche in questo caso per consentire le operazioni di sanificazione dei locali dopo la scoperta della positività al coronavirus di uno dei dipendenti.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio