Coronavirus Cosenza, un'altra vittima all'Annunziata: aveva 68 anni

Si tratta di un uomo di Mormanno ricoverato da diversi giorni nel reparto di rianimazione dove era stato trasferito d'urgenza 

235
di Vincenzo Alvaro
11 novembre 2020
12:47

Il Pollino piange la seconda vittima per Covid. Dopo il decesso di una donna di Frascineto stamane è morto presso l'ospedale di Cosenza un sessantottenne di Mormanno, ricoverato da diversi giorni nel reparto di rianimazione dell'Annunziata.

A darne notizia è stata l'amministrazione comunale dopo aver avuto conferme dal figlio, anche lui positivo e in quarantena domiciliare a Rotonda dove vive con la famiglia, mentre la madre anche lei positiva ma asintomatica era stata ricoverata all'ospedale di Potenza per poi essere tresferita al suo domicilio della città del Pollino.

 

L'uomo era stato trasferito d'urgenza giorni fa nel reparto covid dell'ospedale di Cosenza dove era stato prima intubato. Le sue condizioni erano migliorate e tutto faceva sperare in una ripresa ed invece due giorni fa il suo quadro clinico si era aggravvato nuovamente fino al decesso registrato stamane.

 

«Una triste notizia - ha commentato l'amministrazione comunale di Mormanno - che rende ancora più dolorosi questi giorni che la nostra comunità sta vivendo con grande apprensione e preoccupazione. Tutta l’Amministrazione Comunale, tutta la comunità mormannese, rivolge le più sentite condoglianze ai familiari e parenti. A tutti loro va la nostra vicinanza e il nostro abbraccio».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio