Coronavirus, ecco il piano “Riparti Mormanno”: 160mila euro per famiglie e pmi

Il comune del Pollino destina risorse del bilancio a favore dei nuclei in difficoltà e delle piccole e medie imprese. Previsti anche voucher spesa

11
di Vincenzo Alvaro
30 settembre 2020
18:29

La volontà è non lasciare indietro nessuno e fare rete per farsi carico delle difficoltà di coloro che più hanno sofferto degli effetti economici derivanti dalla pandemia. Il comune di Mormanno, guidato dal sindaco Giuseppe Regina, ha approvato il piano economico straordinario "Riparti Mormanno" che destina 160mila euro del bilancio a favore di piccole e medie imprese e famiglie svantaggiate.

 

Due gruppi di riferimento per sei aree di intervento che serviranno a dare «ossigeno all'economica locale, alle famiglie ed al lavoro per una vera ripartenza nell'anno più critico della nostra storia» ha dichiarato il sindaco Giuseppe Regina. Una scelta frutto di un positivo confronto ricco di contributi con tutte le forze presenti in consiglio.

I punti cruciali del piano

La scelta precisa dell'esecutivo - per come illustrato dal vice sindaco Paolo Pappatetra - è quella di aiutare chi è stato ed è ancora in difficoltà con un anno bianco dei tributi. Vale a dire l'esenzione al 100% per un anno della nuova Imu e Tari per tutte le attività economiche sospese dal Dpcm del 12 e 22 marzo e l'esenzione al 50% delle tariffe per tutte le attività economiche che non sono state interessate da quei provvedimenti di emergenza nel periodo del lockdown.

 

Il sostegno alle attività economiche e produttive del comune si tradurrà anche con un bonus degli affitti a favore degli impreditori costretti alla chiusura dal Dpcm del Governo del marzo scorso attraverso l'erogazione di un contributo per due mensilità e la copertura al 100% sui contratti di locazione regolarmente registrati. Bonus sul turismo per le attività della filiera ricettiva del comune di Mormanno con un contributo a fondo perduto per sostenere le perdite derivanti dall'emergenza Covid 19 che verrà erogato rispetto alle perdite comparate con i guadagni dell'anno precedente. Ma si punterà anche alla digitalizzazione con investimenti dedicati all'infrastruttura per la banda larga e la Wi-fi e per la costruzione di siti internet ed e-commerce, attivando un bonus di detrazione al 50% su tutti i tributi comunali.

Il comune vicino ai cittadini

Una comunità che non dimentica nessuno e che procederà ad attivare anche uno sportello amico per una misura a sostegno delle famiglie svantaggiate economicamente con due linee di azione. La prima è quella dedicata all'assistenza domiciliare per anziani e portatori di handicap; la seconda è l'assistenza alle pratiche amministrative comunali domiciliari per gli over 65.

 

Si punterà poi alla «creazione di un voucher spesa - ha dichiarato Paolo Pappaterra, vice sindaco di Mormanno - per sostenere le attività economiche della nostra cittadina valorizzando l'acquisto delle categorie merceologiche non interessate dai bonus del governo e della regione». A questo voucher si accederà presentando un Isee non superiore ai 10mila euro.

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio