Coronavirus Gioia Tauro, prorogata la chiusura delle scuole: in classe a gennaio

Il sindaco della città portuale Aldo Alessio ha confermato la didattica a distanza in tutti gli istituti pubblici e privati fino al 22 dicembre

80
di Redazione
9 dicembre 2020
12:08

A Gioia Tauro il sindaco Aldo Alessio ha prorogato la «sospensione delle attività didattiche in presenza delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado dell’istituto comprensivo, nonché delle scuole primarie, delle scuole dell’infanzia ed asili nido privati dal 10 dicembre 2020 al 22 dicembre 2020». Si apprende dall’ordinanza pubblicata sull’albo pretorio comunale.

 


È stato ritenuto che: «Le attività in presenza del personale scolastico, docente e non docente e degli alunni, di ogni fascia di età, provenienti da diversificati contesti familiari, sociali e territoriali, è sicuramente un potenziale fattore di rischio che indubbiamente deve essere evitato senza indugio» e, inoltre,  «a seguito degli incontri intercorsi con i dirigenti scolastici delle scuole sia di competenza comunale che private, che, malgrado comprensivi disagi, le forme dello svolgimento dell'attività didattica a distanza attualmente effettuate, consentono, comunque la pratica di percorsi d'istruzione che si rivelano adeguati».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio