Lamezia, vietato sedersi sulle panchine e praticare sport all'aperto

Nella nuova ordinanza misure ancora più stringenti per i lametini. Chiusi lungomare, spiaggia, ville comunali, piste ciclabili. Obbligo di portare fuori il cane entro 200 metri dalla propria abitazione

137
di T. B.
19 marzo 2020
20:48

Chiuso il lungomare e le annesse pinete e attrezzature. Chiusura della spiaggia e dell’arenile, nonché delle villette comunali, di ogni altra area verde comunale e delle piste ciclabili.

 

Divieto di sedersi sulle panchine, sedili o sedute comunque denominate poste in luoghi pubblici o aperti al pubblico. Pugno di ferro del sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro che oggi ha emanato una nuova ordinanza che sarà in vigore fino al tre aprile con la quale dispone il divieto di praticare sport all’aperto, in forma aggregata o individuale, salvo che per necessità di salute debitamente certificate.

 

Il nuovo provvedimento consente di recarsi a fare la spesa esclusivamente in forma individuale e nell’esercizio commerciale più prossimo alla propria abitazione, di portare fuori il cane solo per la gestione quotidiana delle sue esigenze fisiologiche e per i controlli veterinari, esclusivamente in forma individuale ed entro il perimetro di 200 metri dalla propria abitazione.

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio