Coronavirus a Lamezia, salgono a quattro i contagi nel campo rom di Scordovillo

Preoccupa la situazione considerato pure la grave realtà igienico-sanitaria all'interno dell'accampamento. In città complessivamente si registrano 160 casi

390
di Tiziana Bagnato
4 novembre 2020
12:08

Sale a quattro il numero dei positivi nel campo rom di Scordovillo. Alla prima persona risultata affetta da Covid se ne sono aggiunti altri tre passati dal Pronto Soccorso del Giovanni Paolo II.

La situazione desta preoccupazione stante la grave realtà igienico sanitaria all'interno della quale vivono i cittadini di origine rom nell'accampamento: famiglie molto grandi stipate tra container e baracche e poco distanziamento sociale. Si sta provvedendo in queste ore alle quarantene e all'attivazione di tutti i protocolli necessari a isolare i fenomeni ma  sii teme che nell'arco di poco tempo i contagi possano degenerare e quella venuta fuori non sia altro che la miccia di una potenziale bomba sanitaria.

 

Intanto, i dati dell'Asp, ancora in discrasia rispetto a quelli dell'amministrazione,gorografano 160 contagi in città. Una situazione allarmante e in rapida evoluzione.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio