Coronavirus nella Locride, 18 positivi ai test rapidi in una rsa di Bruzzano

Si tratta di 15 pazienti e 3 dipendenti. Il sindaco Cuzzola: «Aspettiamo l'esito del tampone molecolare»

17
di Ilario  Balì
17 novembre 2020
15:58

Un potenziale focolaio di Coronavirus ha fatto scattare il campanello d’allarme all’interno di Villa Salus, residenza sanitaria assistita di Marinella di Bruzzano, nella Locride. A risultare positivi ai test rapidi sono stati 15 pazienti, quasi tutti asintomatici, e tre dipendenti, uno di Palizzi e 2 di Melito Porto Salvo.

La spia rossa si è accesa quando un operatore, assente dal turno di lavoro da giovedì scorso, è risultato positivo al Covid sabato sera. Da qui la necessità di eseguire un primo screening in collaborazione con un laboratorio privato di 120 tamponi antigenici. I 15 ospiti positivi sono attualmente isolati in un reparto della struttura bruzzanese. «Oggi ci daranno 100 tamponi molecolari da eseguire per l’eventuale conferma – ha detto contattato telefonicamente il sindaco Giuseppe Cuzzola – nella speranza di non dover attendere molto tempo per conoscerne l’esito».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio