Coronavirus Marcellinara, il sindaco lancia l'allarme su un «presunto focolaio»

Il primo cittadino Vittorio Scerbo fa riferimento ai contagi all'interno di un'azienda operante sul territorio e informa di aver chiesto l'intervento dell'Asp per effettuare i tamponi

18
13 novembre 2020
16:24
Foto d’archivio
Foto d’archivio

Non fornisce numeri precisi ma il sindaco del Comune di Marcellinara, Vittorio Scerbo, inizia a mettere in guardia la popolazione sul «presunto focolaio scaturito tra dipendenti di un'azienda operante sul territorio comunale».

 


Il riferimento è alla società di corriere espresso Bartolini: «Ho trasmesso formale comunicazione per l'urgente intervento da parte del commissario straordinario dell'azienda sanitaria provinciale di Catanzaro e del direttore del dipartimento Prevenzione informando per opportana conoscenza anche il prefetto di Catanzaro» scrive il primo cittadino di Marcellinara.

 

«Ho, altresì, riconfermato la disponibilità a mettere a disposizione locali e spazi comunali presso il poliambulatorio sito in via Carlo Alberto della Chiesa per garantire l'effettuazione dei tamponi in sicurezza attraveso il metodo "drive through" direttamente nelle autovetture. Un servizio questo che potrebbe essere al serizio dell'area centrale dell'istmo.

 

Nelle prossime ore - prosegue il sindaco - acquisite le disponibilità informerò anche sulla possibile effettuazione dei tamponi rapidi da parte dei medici di base e pediatri di libera scelta».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio