Coronavirus Mormanno, dalla Regione Puglia mascherine e tute anti-Covid

L'attività dell'Usca comunale raccontata alle telecamere del Tg1 aveva colpito il dipartimento di protezione civile che si è attivato con una cospicua donazione

29
di Vincenzo Alvaro
2 dicembre 2020
15:35
Il vice sindaco Pappaterra con il materiale ricevuto in donazione
Il vice sindaco Pappaterra con il materiale ricevuto in donazione

Non esiste confine alla solidarietà, soprattutto in tempo di Covid 19. Lo sa bene il comune di Mormanno che in queste ore ha ricevuto dalla Regione Puglia attraverso il dipartimento della protezione civile nella persona del responsabile Mario Antonio Lerario, «una grande mole di dispositivi» - racconta commosso il vice sindaco, Paolo Pappaterra - che rappresentano «un gesto di estrema bontà e solidarietà che Mormanno non dimenticherà».

 


Il materiale è stato inviato dal dipartimento della prociv pugliese per sostenere l'attività di tracciamento ed aiuto alla popolazione di Mormanno colpita dal covid portata avanti dai medici ed infermieri volontari dell'Usca comunale, una delle prime a nascere in Calabria.

 

Un modello seguito da altri comuni del Pollino che era stato raccontato dalle telecamere del Tg1 nei primi giorni di attività e apprezzato dai responsabili regionali della Puglia che si erano subito messi in contatto con l'amministrazione comunale guidata dal Sindaco, Giuseppe Regina, manifestando la volontà di voler contribuire a questa importante attività territoriale.

 

Oggi l'arrivo della donazione corposa di tute di protezione anticovid, costose e difficili da reperire sul mercato, centinaia di visiere e mascherine ffp2 ed ffp3 che saranno utilizzate dagli infermieri dell'Usca comunale che ogni giorno combattono il Covid tra le mura domestiche dei contagiati della comunità. Inoltre anche un grandissimo quantitativo di tamponi molecolari inviati al comune per ora, mentre altri arriveranno direttamente in donazione alla Regione Calabria segno di una «vicinanza senza eguali che ci onora e ci incoraggia ad andare avanti con il lavoro che stiamo facendo a servizio dei nostri cittadini» ha aggiunto il vice sindaco Pappaterra.

 

Ora di concerto con il dipartimento di prevenzione dell'Asp di Cosenza si valuterà come utilizzare questi tamponi molecolari da destinare al tracciamento dei contagi sul territorio comunale di Mormanno e verificare la procedura più veloce per processarli e renderli utile strumento al concat tracing che si intende realizzare per bloccare la diffusione del virus nel Pollino.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top