Coronavirus, è risultato negativo il passeggero del treno Napoli-Paola

VIDEO| L'uomo è stato sottoposto a tampone e a Tac polmonare all'Annunziata di Cosenza. Entrambi gli esami avrebbero scongiurato l'infezione da Covid-19

422
di Francesca  Lagatta
16 giugno 2020
17:29

Non c'è nessun nuovo caso di coronavirus in Calabria: il tampone effettuato sul passeggero del treno regionale proveniente da Napoli e diretto a Cosenza ha dato esito negativo. Il risultato è arrivato nel tardo pomeriggio e in molti hanno tirato un sospiro di sollievo. Sul convoglio n. 2429, che ieri è partito dalla capitale partenopea per raggiungere la città bruzia, erano infatti presenti numerose persone, molte delle quali sistemate nello stesso scomparto dell'uomo poi ricoverato per sospetto coronavirus. Già in mattinata l'esame della tac aveva scongiurato l'esistenza di una polmonite interstiziale, uno dei segni della malattia, e questo aveva fatto ben sperare sia per il 70enne ricoverato, sia per tutti gli altri passeggeri.

L'isolamento a bordo 

La vicenda ha avuto inizio ieri pomeriggio quando l'uomo ha cominciato a stare male manifestando sintomi di tosse e febbre alta. I passeggeri hanno subito avvertito il personale di Trenitalia e il capotreno ha organizzato la sosta nella stazione più vicina, quella di Scalea. Qui il treno è rimasto fermo per più di un'ora. In questo arco di tempo sono state attivate tutte le procedure del caso, che prevedono soccorsi tempestivi e isolamento per i casi sospetti di Covid. L'uomo, originario di Napoli, è rimasto solo nel vagone in compagnia dal personale incaricato, che lo ha costantemente monitorato, mentre gli altri occupanti sono stati trasferiti in un altro scomparto.

L'arrivo a Paola

Successivamente, il viaggio è proseguito fino alla stazione di Paola, dove il treno ha arrestato la sua corsa per consentire la sanificazione dei vagoni. L'uomo, già affetto da polmonite cronica, è stato subito preso in consegna dai sanitari della task force dell’Asp di Cosenza. Dopo l'esame del tampone nasofaringeo, il paziente è stato caricato in ambulanza e trasportato all'ospedale Annunziata di Cosenza, dove è stato ricoverato per maggiori accertamenti. Gli altri passeggeri sono stati identificati e obbligati alla quarantena nelle proprie abitazioni.

La grande paura

Ieri la notizia del sospetto caso Covid si è subito diffusa sui social provocando il panico generale. Per fortuna, stavolta, la vicenda si è conclusa con un lieto fine, ma molti utenti si sono chiesti che cosa sarebbe accaduto se l'uomo, invece, fosse stato affetto da Covid. La paura più grande è quella di essere impreparati a una nuova possibile ondata di contagi.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio