Coronavirus, Pregliasco: «Contagi bassi ma costanti: evitare nuovi focolai»

Così il direttore Sanitario dell'Irccs Galeazzi di Milano: «Siamo in una situazione di endemia, siamo riusciti a mitigare l'incremento del virus ma non a fermarlo»

54
17 giugno 2020
10:27
Fabrizio Pregliasco
Fabrizio Pregliasco

«Siamo in una situazione di endemia», ovvero di diffusione bassa ma costante del virus, e lo sforzo da fare è «tenere bassi i fuocherelli, che continueranno a esserci». Così Fabrizio Pregliasco, direttore Sanitario dell'Irccs Galeazzi di Milano, durante la trasmissione Agorà su Rai 3, in merito alla diffusione dei casi di Covid-19.

 

«La fase iniziale - ha detto il virologo - è stata di pandemia, con un incremento esponenziale di casi. Ora siamo riusciti a mitigare l'incremento ma non a fermarlo, proprio a causa delle caratteristiche del virus, ovvero la trasmissibilità da asintomatici, che rappresentano il 30-40% degli infetti».

 

Il caso di Pechino, ha sottolineato, «è simile a quello del san Raffaele a Roma, dove si sono verificati un centinaio di contagi concentrati in un luogo». Questo dimostra che «bisogna continuare con l'attenzione personale e con un tracciamento sistematico per tenere bassi i fuocherelli che continueranno a esserci, perché la maggior parte delle persone sono ancora infettabili».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio