La Chimera di Camini dona materiale sanitario al Gom di Reggio Calabria

Dall'ex comunità psichiatrica 1100 mascherine e dispositivi di protezione per fare fronte all'emergenza coronavirus. Il presidente Zurzolo mette a disposizione la struttura per la quarantena di pazienti colpiti dal Covid-19

di Ilario  Balì
8 aprile 2020
11:12
41

Non è più occupata da mesi, da quando la proprietà si è trovata costretta a chiudere tutto licenziando 36 dipendenti dopo la revoca dell’accredito da parte dell’Asp. Adesso la cooperativa psichiatrica La Chimera di Camini scende in campo nella partita della solidarietà per combattere l’emergenza coronavirus nel reggino, decidendo di donare materiale sanitario al Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria. Un gesto che vuole essere da sprone a far capire che non si può mai abbassare la guardia.

 

«Abbiamo inviato 1.100 paia di guanti e dispositivi di protezione individuale – ha affermato il vicepresidente Giuseppe Zurzolo – contiamo di inviare altro materiale infermieristico». Dalla struttura sanitaria della Locride anche la disponibilità agli organi competenti di far sì che la comunità terapeutica divenga un luogo per i pazienti da Covid-19, dove trascorrere periodi di quarantena. Si tratterà soltanto di dotarla di nuovi posti letto. «Speriamo che tutti comprendano il momento delicato e che rimangano a casa – ha rimarcato Zurzolo – è stato un piacere per noi procedere a questa donazione. Speriamo che tutto il popolo calabrese contribuisca nel suo piccolo ad aiutare chi ha bisogno».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio