Coronavirus Calabria, a Rosarno un caso positivo nel campo migranti

Ne dà notizia il sindaco Giuseppe Idà: «L'area sarà presidiata dalle forze dell'ordine h24»

135
di Redazione
4 ottobre 2020
13:15

Un nuovo caso positivo si registra nel Reggino, nello specifico a Rosarno. A darne notizia è il sindaco Giuseppe Idà tramite un post sul suo profilo Facebook. Il contagio riguarda una persona che vive nel campo container di contrada Testa dell'Acqua.

 

«Grazie alla responsabilità ed al senso di abnegazione dei nostri dipendenti comunali, che stanno collaborando con le forze dell'ordine - scrive Idà -, si sta allestendo in tempi record, una unità mobile per l'isolamento del positivo e delle persone che hanno dichiarato di avere avuto contratti con quest'ultimo. Questa misura speriamo ci consentirà di arginare il rischio di ulteriori contagi e di effettuare una migliore e più incisiva attività di controllo dell'area che sarà presidiata dalle forze dell'ordine h24».

 

Quindi, il post di avviso alla cittadinanza diventa una denuncia delle condizioni di degrado in cui versa l'area. «Ho più volte denunciato- sottolinea il sindaco - lo condizione di totale abbandono di quel campo container che insiste su un'area di proprietà del CORAP, senza però trovare interlocutori che assumessero iniziative volte al superamento di quella insopportabile condizione di degrado umanitario ed igienico sanitario. In questo momento all'Ente risultano residenti in quell'area 45 soggetti, in realtà è del tutto evidente che vi abitano più di 200 persone. Non siamo più disponibili a tollerare questa clamorosa condizione di illegalità - conclude -, pertanto superata questa ennesima emergenza, assumeremo tutte le iniziative in nostro potere per rimuovere questa situazione alla radice».

 

LEGGI ANCHE:

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio