Coronavirus, si valuta zona rossa a Sinopoli, nel Reggino: 15 positivi, focolaio da seggi referendum

Lo rende noto Antonio Belcastro, della task force della Regione Calabria. Parte dei nuovi positivi sarebbero stati contagiati dopo la partecipazione ad un matrimonio, altri in seguito alla tornata referendaria (ASCOLTA L'AUDIO)

153
di Redazione
5 ottobre 2020
10:12

«Stanotte sono stati processati i tamponi dei migranti che sono arrivati ieri sera (165 a Roccella Jonica), già nel primo 50% abbiamo 2 positivi ma quello che preoccupa è soprattutto che in un Comune della provincia di Reggio Calabria, con meno di 2mila abitanti, siamo già a 15 positivi. Quindi d’accordo col dipartimento di prevenzione di quell’Asp si sta valutando la zona rossa».

 

L’annuncio è di Antonio Belcastro, della task force della Regione Calabria contro il coronavirus, intervenendo in collegamento al Tgr su Rai 3. Il Comune che con ogni probabilità si avvia alla chiusura quale misura di contenimento del focolaio è Sinopoli, sul versante tirrenico dove, secondo le ultime informazioni, i numeri sono destinati ad aumentare. Parte dei nuovi positivi sarebbero stati contagiati dopo la partecipazione ad un matrimonio, altri in seguito alle votazioni al referendum di due settimane fa. «Bisogna continuare a essere molto attenti – ha affermato Belcastro – la situazione attualmente è gestibile e sotto controllo però è preoccupante il fatto che soprattutto in altre regioni anche limitrofe la situazione sta precipitando».

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio