Coronavirus, Trenitalia: nuove misure a tutela di passeggeri e dipendenti

I principali cambiamenti riguardano le Frecce: modificati orari e collegamenti. Garantite le distanze di sicurezza a bordo dei convogli ferroviari

15
di Redazione
10 marzo 2020
16:39

Anche Trenitalia si adegua alle nuove disposizioni emanate dal governo con lo scopo di contenere il contagio da coronavirus.


All’indomani del dpcm 9 marzo, che fa dell’intera penisola una “zona rossa”, o zona protetta per usare le parole del premier Conte, Trenitalia apporta dei cambiamenti all’offerta commerciale delle Frecce. Le modifiche riguardano orari e collegamenti.



Inaugurato inoltre un nuovo criterio per la prenotazione dei posti a bordo delle Frecce. Mantenendo invariato il comfort offerto ai viaggiatori, la società annuncia infatti di voler garantire il rispetto delle distanze di sicurezza prescritte dalle disposizioni in materia di prevenzione e diffusione del virus.


Già nei giorni scorsi, il Gruppo FS Italiane aveva avviato delle azioni a tutela di viaggiatori e dipendenti: in particolare, il potenziamento delle attività di sanificazione e disinfezione dei treni e dei luoghi di lavoro e l’installazione a bordo dei treni di dispenser di disinfettante per le mani.


Sebbene sia fortemente raccomandato a tutti i cittadini italiani di evitare quanto più possibile gli spostamenti, i trasporti pubblici non si fermano. Anche perché è consentito l’allontanamento dalle proprie abitazioni ma solo per motivi di lavoro, di salute oppure per altre importanti necessità, tutte circostanze che comunque devono essere provate.

 

LEGGI ANCHE: Coronavirus, cosa si può fare e cosa no: ecco le nuove regole e le faq

 

 

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio