Covid, dall’Unical la terapia che cura il virus: «Servono fondi per la sperimentazione»

VIDEO | La Macrofarm, spin off dell'Università della Calabria, sta mettendo a punto un trattamento in grado di inibire la replicazione del coronavirus. Il professore Puoci: «Stiamo cercando investitori perché serve un budget alto»

770
18 ottobre 2020
07:37
I ricercatori di Macrofarm in laboratorio
I ricercatori di Macrofarm in laboratorio

La ricerca sulla efficacia dei polimeri ingegnerizzati messi a punto dalla Macrofarm, spin-off dell'Università della Calabria, in grado di bloccare la replicazione del Covid, intrapresa nel mese di marzo all'indomani della diffusione in Italia della pandemia, ha raggiunto risultati incoraggianti.

Come funziona la terapia

Questi anticorpi sintetici agiscono sulla corona del virus, e potrebbero rappresentare una efficace terapia, ma anche un metodo per limitare i contagi, agendo sulle mucose nasali e salivari per evitare che possa attecchire e poi attaccare l'organismo.

Servono risorse

Ma per proseguire la sperimentazione occorre un budget importante. «Per questo - sottolinea Francesco Puoci, professore associato del Dipartimento di Farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione dell’Unical e responsabile del progetto - stiamo cercando investitori». Ecco l'intervista nella quale spiega anche il funzionamento del metodo messo a punto nei laboratori di Arcavacata.

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio