Cosche Lamezia Terme, 5 condanne per gli imputati nel processo Dioniso

Si tratta del troncone celebrato con il rito ordinario contro i presunti affiliati al clan Cerra-Torcasio-Gualtieri

1
24 luglio 2020
15:51
IL tribunale di Lamezia Terme
IL tribunale di Lamezia Terme

Il collegio del tribunale di Lamezia Terme ha emesso sentenza di condanna nei confronti di cinque imputati rimasti coinvolti nell'operazione denominata Dioniso. Alla sbarra i presunti affiliati alla cosca Cerra-Torcasio-Gualtieri che hanno scelto di essere giudicati con il rito ordinario. La maggior parte degli imputati, invece, è andata in abbreviato. L'operazione, coordinata dalla Dda di Catanzaro, è scattata scattata il 31 gennaio 2018. 

Il tribunale ha condannato Peppino Festante a 13 anni e 4 mesi (difeso dall'avvocato Nicola Veneziano), Angela Gatto 2 anni e 6 e sei mesi (avvocatoAntonio Larussa), Antonio Gatto 4 anni e 6 mesi, (avvocato Salvatore Cerra), Franco Franceschi 2 anni e 6 mesi (avvocato Paola Bilotti), Roberto De Fazi 13 anni e 4 mesi (avvocato Antonio Larussa). Assolto Genchi (avvocati Taurisano e Maria Pia Renda) per la morte dell'imputato.

Cade il reato associativo per Antonio Gatto, che durante le indagini era stato trovato con 32 chiili di cocaina, Franceschi e Angela Gatto.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio