Sequestrato nel Cosentino un campo da tiro costruito senza permessi

I lavori erano ancora in corso, l'intervento dei carabinieri forestali dopo una segnalazione. Per realizzare l'opera era anche stato sraricato un bosco di castagno di circa 500 metri quadri 

4
di Redazione
24 giugno 2020
13:24
L’area sequestrata
L’area sequestrata

Un campo di tiro sportivo in corso di realizzazione è stato sequestrato dai carabinieri forestali di Cosenza a Marano Marchesato.

Una segnalazione e il successivo controllo svolto in località “Foresta Santoro”, volto alla verifica della normativa urbanistico edilizia e paesaggistico ambientale rispetto ai lavori in corso d’opera, hanno portato al sequestro. È stato infatti accertato che alcune delle opere realizzate erano prive di permesso a costruire ed altre erano state realizzate, in totale difformità delle autorizzazioni rilasciate. In particolare è stato realizzato un campo da tiro mediante lo scavo di un terreno in assenza di permesso a costruire ed in assenza di autorizzazione paesaggistico ambientale.

Le altre opere erano invece totalmente difformi alle autorizzazioni. Per la realizzazione di parte delle opere edili, senza alcuna autorizzazione, è stata anche sradicata una superficie boscata di circa 500 mq in cui era presente un bosco di castagno.

 

Tutta l’area è stata posta sotto sequestro. I militari hanno inoltre deferito alla Procura della Repubblica di Cosenza, che ha convalidato il sequestro, il committente dei lavori, il direttore degli stessi ed il legale rappresentante dell’impresa esecutrice per violazioni di natura urbanistico edilizia e paesaggistico ambientale e per reati contro la fede pubblica ed il patrimonio.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio