Cosenza, tentò di rapinare una banca: arrestato pregiudicato

Individuato dagli agenti della squadra mobile il presunto autore del colpo sventato alla Banca Popolare di Bari, grazie alla reazione degli impiegati

9
di Salvatore Bruno
15 luglio 2020
09:59
L’intervento della polizia sul luogo della rapina
L’intervento della polizia sul luogo della rapina

Un pregiudicato di 46 anni, F.V., di Cosenza, è stato arrestato e posto in carcere dagli agenti della squadra mobile, perché accusato di essere l'autore del tentativo di rapina perpetrato lo scorso 17 giugno ai danni della Banca Popolare di Bari, lungo Corso Mazzini, nei pressi di Piazza Bilotti.

Il volto travisato dalla mascherina

L'uomo, vestito con una tuta da meccanico e con un cappellino ed una mascherina utili a travisarne il volto, dopo essere entrato nell'istituto di credito, armato di taglierino aveva scavalcato il vetro divisiorio posto tra gli sportelli ed il pubblico, intimando ai dipendenti presenti di consegnargli il denaro disponibile in cassa.

La reazione inattesa

Il rapinatore però, è stato colto di sorpresa dalla reazione degli impiegati i quali lo hanno aggredito brandendo alcune sedie, costringendolo ad una precipitosa fuga.

Gli accertamenti della scientifica

Grazie alle immagini della videosorveglianza ed alla comparazione delle impronte digitali rinvenute dagli esperti della scientifica, è stato individuato ed arrestato per ordine del Gip, su richiesta della procura guidata da Mario Spagnuolo.

I reati contestati

Oltre che di rapina, dovrà rispondere dei reati di violenza privata, porto abusivo di oggetti atti ad offendere. ed anche evasione poiché in quel periodo F.V. era già agli arresti domiciliari.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio