Cosenza, Casa San Francesco: il container della solidarietà è arrivato in Africa

La pandemia ha messo in standby tante cose, ma non la generosità della Onlus che, nel giorno dell’Epifania, ha regalato doni e speranza in uno dei posti più poveri del mondo

3
di Francesca Lagoteta
8 gennaio 2021
08:17
Un bimbo del Togo mentre riceve il suo regalo
Un bimbo del Togo mentre riceve il suo regalo

È arrivato in tempo per onorare l’Epifania il carico di aiuti umanitari che la fondazione “Casa S. Francesco D'Assisi Onlus” ha inviato in una zona tra le più povere dell’Africa Occidentale: il piccolo villaggio di Sirka nel Togo.

La distribuzione di ciò che è stato donato è diventata da subito una vera occasione di festa per le famiglie ma soprattutto per i più piccoli che hanno ricevuto indumenti, coperte, materiale per la scuola, giocattoli, cibo e farmaci. Un container partito da Cosenza ad ottobre, offerto dalla Onlus e dai tanti sostenitori generosi che sostengono le opere della fondazione in Italia e all’estero.


La Bottega di Casa S. Francesco in Africa

Casa San Francesco ha aperto bottega in Africa, più precisamente nel villaggio di Sirka, nel Togo.
Nell’estate 2019 ha deciso di sostenere la costruzione di un laboratorio di falegnameria/carpenteria ed una piccola fabbrica per la produzione di saponi artigianali.

La realizzazione di questo progetto ha consentito a 10 giovani uomini del piccolo villaggio di mettere in pratica le competenze acquisite nella lavorazione del legno e a 30 donne di trovare impiego nella realizzazione di saponi a base di olio di palma rosso (materia prima locale) e burro di karité,la cui vendita sta permettendo di acquistare cibo e beni di prima necessità con i quali sostenere autonomamente le loro famiglie. A beneficiare complessivamente dei servizi derivanti da queste attività sono circa 3000 persone.

Una macchina di solidarietà che non si ferma mai

Casa San Francesco offre da sempre grande supporto non solo in Africa, ma anche (e soprattutto) sul territorio.

In questo Natale appena trascorso, caratterizzato da numeri importanti dovuti all'aumento della povertà, Casa San Francesco è riuscita a distribuire 230 buoni spesa, 100 sacchi a pelo, 250 forme di pane da 2kg e 250 panettoni nel solo capoluogo bruzio.

«Abbiamo appena salutato un anno difficile per tutti - sottolinea il direttore Pasquale Perri-, un anno in cui le difficoltà, unitamente alla povertà e alla solitudine, hanno bussato anche alla porta di chi difficilmente pensava di esser pronto ad accoglierle. Per noi di Casa San Francesco questo ha significato ancora più missioni, ancora più progetti, ancora più dedizione, ancora più necessità.

Il 2021 si apre con un bagaglio di nuove iniziative, a cui si affianca la speranza di poterle realizzare grazie al sostegno di chi ci supporta sempre, e con il desiderio di consolidare quelle storiche, che ci permettono di aiutare chi ha bisogno di noi. Perché chi ha bisogno, ne ha bisogno sempre. Ogni mese, ogni settimana, ogni giorno dell'anno».

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio