Cosenza, cerca la moglie nonostante il divieto di avvicinamento: arrestato

La donna lo aveva denunciato dopo una violenta aggressione nel piazzale Autolinee. I carabinieri avevano da tempo incrementato i controlli sull'uomo che mostrava di non curarsi delle misure cui era sottoposto

1
di Redazione
10 giugno 2020
10:50

Era già stato sottoposto alle misure di divieto avvicinamento alla parte offesa e di dimora a Cosenza dopo essere stato denunciato dalla moglie per maltrattamenti. Nonostante, questo, però, l'uomo, continuava a recarsi in città ed a cercare la donna. Per tale motivo, i carabinieri della Compagnia di Cosenza, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip su richiesta della Procura, hanno arrestato un 34enne di nazionalità romena per violazione delle misure cautelari.

In passato l'uomo aveva maltrattato in più occasioni la moglie, la quale si era rivolta ai carabinieri dopo avere subito una violenta aggressione nel piazzale Autolinee. Nonostante l'intervento dell'Autorità giudiziaria con il primo provvedimento, il 34enne era stato più volte controllato nel piazzale Autolinee, dove in un'occasione aveva anche cercato di avvicinarsi alla moglie mentre quest'ultima stava prendendo l'autobus per recarsi a lavoro.

I carabinieri, al fine di tutelare la donna, avevano da tempo incrementato i controlli sull'uomo, il quale in diverse circostanze ha dimostrato di non curarsi dei provvedimenti emessi a suo carico. È stato quindi arrestato e condotto in carcere.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio