Cosenza, controlli dei carabinieri nel centro storico

Due denunce per spaccio di stupefacenti e sanzioni pecuniare in due locali per l'impiego di lavoratori in nero

4
di Salvatore Bruno
2 febbraio 2019
21:05

I carabinieri del comando provinciale di Cosenza, coadiuvati dallo squadrone eliportato Cacciatori di Calabria e dal cane antidroga Jettemor’s, hanno eseguito controlli approfonditi per la prevenzione del crimine all’interno del centro storico del capoluogo bruzio.

Contrasto allo spaccio di stupefacenti

Nell’ambito del contrasto allo spaccio degli stupefacenti, i militari hanno denunciato un 24enne trovato possesso di cinque grammi di cocaina, divisa in dosi pronte allo spaccio, e di 640 euro in contanti, ed un 17enne, con addosso 18 grammi di hashish e banconote di vario taglio per un ammontare di 280 euro. Segnalate quattro persone alla Prefettura in possesso modiche quantità di droga per consumo personale.

Allacci elettrici abusivi e lavoratori in nero

Con il supporto di personale dell’Enel inoltre, i carabinieri hanno accertato l’allaccio abusivo alla rete elettrica di un intero stabile suddiviso in cinque diversi appartamenti. Inoltre, gli uomini del Nucleo dell’Ispettorato del Lavoro e del Nucleo Antisofisticazione Sanitaria dell’Arma di Cosenza, sono stati controllati alcuni esercizi pubblici. In due locali per la ristorazione sono stati trovate tre persone impiegate in nero. I titolari sono stati sanzionati per complessivi 12.500 euro.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio