A Cosenza l'energia solidale delle Macs e dell'Associazione Niki Aprile Gatti

Promossa alla Città dei Ragazzi una raccolta di materiale didattico da destinare alle famiglie disagiate

di Salvatore Bruno
11 settembre 2017
08:56

Assicurare a tutti i bambini un corredo scolastico di quaderni, zaini, astucci per garantire davvero il diritto allo studio non soltanto sulla carta ma con iniziative concrete. Alla Città dei Ragazzi il gruppo delle Mamme a Cosenza, insieme all’Associazione Niki Aprile Gatti, ha organizzato una raccolta di accessori da distribuire alle famiglie disagiate. L’appuntamento, non a caso intitolato “Benedetta Generosità”, è stata anche l’occasione per festeggiare il compleanno della piccola Benedetta, la 14enne di Amantea affetta dalla sindrome di Dandy-walker, esclusa dal viaggio d’istruzione a Palermo a cui hanno invece partecipato i compagni di classe. Un episodio denunciato pubblicamente proprio da La C News 24 davanti al quale sono rimasti inermi e indifferenti sia la dirigente dell’istituto, sia il direttore dell’Ufficio Scolastico Provinciale Luciano Greco, il quale non ha ritenuto di dover spendere nemmeno una parola sulla vergognosa vicenda.

Benedetta Generosità è un aiuto concreto per le famiglie meno abbienti

«Le Macs (acronimo di Mamme a Cosenza, ndr) si sono unite al’Associazione Niki Aprile Gatti – spiega Antonella Mangano, fondatrice del gruppo – in questa bella raccolta destinata ai piccoli che da giovedì 14 siederanno sui banchi di scuola. Poiché proprio in questi giorni è anche il compleanno della piccola Benedetta, abbiamo organizzato, contestualmente all’iniziativa, anche la sua festa. Così è nata “Benedetta Generosità”: un pensiero per Benedetta, che serva da lezione a chi non l’ha voluta portare in gita, e un pensiero per tutti i bambini che non possono permettersi il buon profumo della cartoleria nuova».


In cantiere anche raccolte di giocattoli per il prossimo Natale

L’Associazione Niki Aprile Gatti, intitolata alla memoria di un giovane talento dell’informatica, scomparso prematuramente all’età di 26 anni, opera a livello nazionale. «Tutti possono contribuire – dice Angela Ghionna, referente per Cosenza – anche un semplice temperamatite per noi è un grande aiuto. Oltre al materiale didattico raccogliamo giocattoli soprattutto in prossimità del Natale, e a Pasqua distribuiamo gratuitamente uova di cioccolato. Quest’anno riteniamo di avere dal cielo uno sguardo in più poiché da pochi giorni è venuta a mancare la signora Jolanda, zia di Nichi e fondatrice dell’Associazione che amava i ragazzi e la cultura in maniera profonda».

 

Alla manifestazione, patrocinata dall’Amministrazione comunale di Cosenza, ha partecipato anche la consigliera comunale con delega al welfare Alessandra De Rosa.

Salvatore Bruno

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio