Coronavirus a Cosenza, escalation di ricoveri: sono 13, tra cui un 72enne in gravi condizioni

Un uomo di Buonvicino accusa una polmonite da Covid che ha costretto i sanitari a disporne il trasferimento in terapia intensiva. Aumentano le persone in cura all'Annunziata. Ma nel reparto di malattie infettive operano solo quattro medici. L'elenco di tutti i casi comune per comune

di Salvatore Bruno
6 settembre 2020
00:26
L’ospedale dell’Annunziata di Cosenza
L’ospedale dell’Annunziata di Cosenza

Sono gravi le condizioni di un uomo di 72 anni di Buonvicino, ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Cosenza per una polmonite da Covid 19.

Insufficienza respiratoria

Secondo quanto riferito dal sindaco del piccolo centro dell’alto Tirreno cosentino, Angelina Barbiero, il soggetto si è recato nel punto di primo soccorso di Belvedere Marittimo, allestito presso l’Istituto Ninetta Rosano – ex clinica Tricarico, accusando gravi sintomi da insufficienza respiratoria. A causa delle condizioni molto compromesse,è stato poi trasferito con un’ambulanza del 118 nell’hub del capoluogo, in rianimazione.


Misure di contenimento

La task force dell’Asp ha già attivato tutte le iniziative necessarie per il contenimento del contagio. Disposte la quarantena per i familiari e lo screening nei confronti delle persone venute in stretto contatto con l’uomo, oltre alla sanificazione dei locali della struttura sanitaria di Belvedere in cui l’uomo è transitato per le prime cure.

Reparto sguarnito

Nelle ultime ore si è registrata una preoccupante escalation di ricoveri all’Annunziata saliti adesso a quota tredici. Oltre al 72enne di Buonvicino, nella serata di ieri è stato affidato alle cure del reparto guidato da Antonio Mastroianni anche un 72enne di Corigliano-Rossano dove si registra un aumento esponenziale dei casi di positività. Secondo alcune fonti accreditate, questa improvvisa emergenza si registra proprio in un momento nel quale l’unità di malattie infettive risulta sguarnita. Vi sarebbero in servizio soltanto quattro medici, compreso il primario.

Il punto della situazione

In provincia di Cosenza i casi complessivi di contagio sono attualmente 130. Tredici persone, come detto, sono in ospedale. Si registrano poi 20 soggetti con lievi sintomi e 97 asintomatici in quarantena domiciliare. Ecco la situazione comune per comune:


Cosenza 
1 ricoverato, 16 in isolamento domiciliare


Corigliano-Rossano
 3 ricoveri, 16 in isolamento domiciliare


Rende
 3 ricoveri, 25 in isolamento domiciliare


Acri 
1 in isolamento domiciliare


Amantea
 26 in isolamento domiciliare


Belvedere
 1 in isolamento domiciliare


Buonvicino
 1 ricoverato


Cassano allo Jonio  
1 ricoverato, 6 in isolamento domiciliare


Castrolibero 
3 in isolamento domiciliare


Crosia 
1 in isolamento domiciliare


Diamante
 2 in isolamento domiciliare


Fiumefreddo 
1 ricoverato


Grisolia
 2 in isolamento domiciliare


Mandatoriccio
 1 in isolamento domiciliare


Marano Principato
 1 in isolamento domiciliare


Montalto Uffugo
 4 in isolamento domiciliare


Paludi 
1 in isolamento domiciliare


Paola 
1 in isolamento domiciliare


Pietrafitta 
1 in isolamento domiciliare


Praia a Mare 
1 in isolamento domiciliare


Rose 
1 in isolamento domiciliare


Roseto Capo Spulico 
1 ricovero


San Lucido
1 in isolamento domiciliare


San Niola Arcella
1 in isolamento domiciliare


Santa Maria del Cedro 
1 ricoverato, 2 in isolamento domiciliare


Tortora
 1 in isolamento domiciliare


Trebisacce
 1 in isolamento domiciliare

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio