Cosenza, famiglia vive per strada: poliziotti gli pagano l’albergo

Gesto di solidarietà degli agenti della questura nei confronti di una coppia irachena, con tre figli minori, accampata per strada nei pressi del Busento

di Salvatore Bruno
30 agosto 2019
12:53

Si erano accampati sul marciapiede adiacente l'edificio scolastico Emma Tavolaro, in Via Roberto Caruso a Cosenza, nei pressi del Busento. Una coppia di origine irachena, K.K. di 42 anni e M.S.S. di 41, con posizione regolare sul territorio italiano, si stava apprestando a trascorrere la notte all'addiaccio, con i tre figli minori di 11, 6 e 4 anni, al riparo di una tenda donata da un cittadino residente nelle immediate vicinanze. La loro presenza è stata segnalata con una telefonata al 113. Giunti sul posto, gli uomini della polizia di stato hanno provveduto ad offrire loro una sistemazione decorosa. «Dimostrando pregevoli qualità umane, spiccato senso del dovere e notevoli qualità professionali - si legge in una nota della Questura - gli agenti hanno accompagnato i componenti della famigliola in un albergo cittadino per consentire loro di trascorrere la notte in sicurezza, pagando il relativo conto di tasca propria».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio