Cosenza, il sindaco Occhiuto: «Troppi contagi Covid, valutiamo chiusura scuole»

Il primo cittadino potrebbe imporre la didattica a distanza a partire da martedì 13 aprile: «Le immagini delle ambulanze in fila davanti al pronto soccorso dell’Annunziata sono una ferita»

398
di Salvatore Bruno
11 aprile 2021
21:46
Mario Occhiuto insieme ad alcuni agenti di polizia municipale
Mario Occhiuto insieme ad alcuni agenti di polizia municipale

L'immagine delle ambulanze in fila davanti al pronto soccorso dell'Annunziata stanno scuotendo i cittadini ed anche le istituzioni dell'area urbana cosentina.

Il messaggio del sindaco

Mario Occhiuto ha diffuso poco fa un messaggio sui social, preannunciando misure straordinarie per i prossimi giorni, per tentare di calmierare i tanti focolai da coronavirus. «I numeri dei contagi a Cosenza e in provincia purtroppo non confortano, sono quotidianamente in crescita o comunque altissimi - ha scritto il sindaco - È innegabile che ci troviamo nel pieno del picco di questa seconda o terza ondata».


Quelle immagini una ferita

«Le immagini delle ambulanze in fila davanti al pronto soccorso dell’Annunziata sono una ferita dritta al cuore - ha aggiunto Occhiuto - Il mio pensiero va a tutti i malati in attesa di ricovero e a tutti gli operatori sanitari che devono fronteggiare senza sosta un’emergenza nell’emergenza. Proprio per queste ragioni sto meditando delle misure rivolte a fronteggiare la situazione nei prossimi giorni, come la chiusura delle scuole in presenza a partire da martedì e per almeno una settimana sul territorio cittadino».

Basta assembramenti

Mario Occhiuto poi preannuncia «controlli intensificati nelle zone dove si verificano assembramenti, soprattutto di giovani. Chiedo pertanto la collaborazione di tutti voi, un ultimo sforzo in quest’ultimo miglio. Perché solo insieme possiamo uscirne».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top