Donna morta in pronto soccorso: decesso causato da un'emorragia

Sull'anziana di Cosenza effettuata l'autopsia. I referti saranno resi disponibili entro novanta giorni. La salma restituita alla famiglia

121
di Salvatore Bruno
7 novembre 2019
19:59

Sarebbe dovuto ad una emorragia all’addome il decesso di E.C., la donna di 67 anni morta la mattina del 2 novembre scorso nel reparto di pronto soccorso dell’Annunziata di Cosenza. Questo l’esito dell’autopsia eseguita nella mattinata di oggi, 7 novembre, dai medici legali incaricati. Secondo la ricostruzione dei familiari, assistiti dall'avvocato Massimiliano Coppa, la vittima si era recata in ospedale il 31 ottobre, con una perdita di sangue nelle feci ed i valori dell’emoglobina molto bassi. I sanitari l'hanno sottoposta ad una trasfusione. È stata poi sottoposta ad una gastroscopia. Si cerca di capire se in seguito vi sia stato un monitoraggio delle condizioni della paziente. I referti dell’esame autoptico saranno depositati entro i prossimi 90 giorni. La Procura di Cosenza ha aperto un fascicolo, per il momento si procede contro ignoti. L’indagine è condotta dal sostituto Donatella Donato e coordinata dal Procuratore capo Mario Spagnuolo. La salma è stata restituita alla famiglia. Domani, 8 novembre, saranno celebrati i funerali.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio